Accedi  

Domenica 11 settembre: Escursione Alta Luce 3185m - MTB Raduno Regionale al Monte Piambello

Alta Luce 3185m (Val di Gressoney) AO

Itinerario escursione:
Da Staffal 1825m si prende l'impianto di risalita per l'Alpe Gabiet 2342m.
Dalla stazione del Gabiet 2342m si prende la sterrata lungo la funivia verso il Corno Camoscio,
poi prendere il sentiero 6A scavalcando diversi alpeggi fino ad un bacino artificiale.
Si prosegue accanto al torrente lasciando a sinistra la Punta Telcio. A circa 2900m si lascia il sentiero 6A
per i Rifugi Mantova e Gnifetti e si segue a sinistra tra pietraie per raggiungere il Colle Salza 2917m. 
La traccia 6B-7C sale ripida oltrepassando un ripiano e, su pietraia, costeggiando i ruderi del Bivacco Passera 3150m,
si giunge alla caratteristica campana della cima dell'Alta Luce 3185m.
Dalla vetta il panorama è eccezionale, dal ghiacciaio del Lys alle cime del Monte Rosa.
 
Dislivello: 843 m
Difficoltà: EE - versante sud-est -  itinerario impegnativo tra roccette, pietraia e sfasciumi adatto a chi ha un modesto allenamento
Durata dell’escursione: ore salita 3h
Equipaggiamento: di media montagna adeguato alla stagione, scarponi da trekking, bastoncini consigliati,
giacca a vento, pile, berretto, guanti, occhiali, pranzo al sacco e bevande a sufficienza
Mezzo di trasporto: auto - accesso: A5 Torino-Aosta / uscita Pont Saint Martin-Gressoney-Staffal / 2h30 ca. -176Km - pedaggio 11,70 €
Telecabina Staffal-Gabier 10,00 €
Accompagnatore: Vittorio Moretti 333 4872141
Ritrovo: ore 06:00 Piazzale Unes (p za Carducci) Gavirate
In caso di meteo avverso l'escursione sarà sospesa

--------

Gruppo MTB - Raduno Regionale di Ciclo escursionismo al Monte Piambello

Pedalata tra splendidi scorci sui laghi, tra i resti della Linea Cadorna, incrociando il sentiero Italia.

Itinerario escursione:

Il percorso si svolge nel parco delle 5 vette: sale prima su asfalto poi su sterrato fino alla Bocchetta dei Frati (925 m slm) di qui breve deviazione verso le Rocce Rosse (ultimo pezzo da percorrere a piedi) dove troveremo le prime fortificazioni della linea Cadorna ed il primo splendido panorama sul Lago di Lugano. Si rientra quindi alla bocchetta dei Frati e si raggiunge la cima del Monte Piambello. I recenti lavori di disboscamento hanno reso visibile uno spettacolo panorama verso Nord e verso Ovest mostrando le montagne circostanti. In discesa sulla strada verso Boarezzo (o percorrendo prima variante più tecnica) raggiungeremo il tornante a quota 1120 da dove parte una breve strada fino ad alcune gallerie che visiteremo. Da qui puntiamo in 2 gruppi separati verso Boarezzo un gruppo lungo la strada ed un altro lungo un sentiero più tecnico (BC). Dopo una rapida visita risaliremo e raggiungeremo la Forcella di Marzio (quota 767 m) e risaliremo verso la Madonnina degli Alpini (860 m) un sentiero balcone ci fa affacciare verso Lavena Ponte Tresa, il lago di Lugano e il Monte Lema. Rientrati a Marzio si percorrerà la strada sterrata verso Cuasso con fermata a Sasso Paradiso (Monte Derta): da qui è possibile rientrare direttamente su Cuasso o per i più esperti percorrere una variante tecnica (BC/OC) e risalire a Cuasso al Monte.

Dislivello: 1100m
Difficoltà: MC/BC
Durata dell’escursione: lunghezza 26 km
Equipaggiamento: casco obbligatorio
Accompagnatore: Carlo Rossi 347 3084399

 

Etichette: